Un concentrato di emozioni.

Il cavallo di battaglia di Explorando Supramonte è senz’altro l’escursione per raggiungere la Grotta del Fico via terra.

La prima parte dell’escursione prevede un tragitto in fuoristrada fino a Loc. Ololbissi, oltre l’altopiano di Golgo. Vi sembrerà di essere sperduti in mezzo al Supramonte e invece, dopo pochi minuti di camminata il mare vi sorprenderà di già. Vi affaccerete nei ripidi pendii di Bacu Padente, li attraverseremo assieme, fino a raggiungere le creste che si affacciano a picco sul Mediterraneo ed effettueremo 6 calate in corda mozzafiato, attraverso un percorso vario e ricco di strapiombi, grotte nascoste, scorci indimenticabili, fino all’ultimo salto proprio sulle scale della famosa veranda della Grotta.

Difficoltà del trekking a Su Feilau/Grotta del Fico: percorso per escursionisti esperti con attrezzatura (EEA)

Il percorso si può effettuare anche nella variante senza calate in corda, di uguale bellezza per i panorami sulle Piscine di Venere e sulla costa di Biriala. Si accede in questo caso a Su Feilau, con un breve tratto di disarrampicata, poi si procede fino agli scogli sul mare e li si attraversa fino a raggiungere i grottoni che incorniciano il mare e infine la Grotta del Fico.

Difficoltà della variante per Su Feilau/Grotta del Fico: percorso per escursionisti esperti (EE)

La visita alla Grotta sarà il finale in bellezza per questo trekking: le sue luci e le sue ombre vi permetteranno di rilassarvi dopo la fatica e le parole delle guide della Società Speleologica Baunese vi faranno rimanere affascinati da questo mondo sotterraneo.

Per prenotare l’escursione ecco i nostri Contatti!